sport-sorriso

SPORT E PROBLEMATICHE DENTALI

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

Prende sempre più piede la pratica di attività che spingono al limite l’organismo. Forse anche tu sei un appassionato di questi sport, spesso messi in relazione con uno stato di salute ottimale. Tuttavia, come spesso accade, non è tutto oro ciò che luccica!

Molti dentisti hanno infatti notato che chi si dedica agli sport “di resistenza” mostra spesso delle problematiche all’apparato stomatognatico, con una marcata fragilità dei denti. Specialmente i professionisti, che si impegnano anima e corpo per il raggiungimento di specifici obbiettivi, manifestano patologie a livello della bocca e spesso ne trascurano i sintomi.

 

 

 

Disequilibrio nel mangiare

Se fai parte di questa categoria di atleti sarebbe bene che facessi attenzione anche alla tua alimentazione. In molti casi infatti chi pratica attività di resistenza eccede nel consumo di carboidrati, poiché attraverso di essi riesce ad incamerare molta energia in tempi relativamente brevi. Tuttavia così facendo rischi di compromettere la salute della tua bocca, in quanto la disgregazione delle molecole porta alla riduzione in zuccheri semplici, nutrimento preferito dai batteri che popolano il cavo orale.

Ecco che quindi vai incontro a un’acidificazione dell’ambiente della bocca e a una successiva demineralizzazione delle superfici dei denti. Il pericolo più grande è quello della carie, dato anche da un consumo maggiore di “bevande energetiche”, caratterizzate spesso da un pH più basso di 5,5. Il consiglio che i dentisti ti danno è quello di bere molta acqua, sopratutto dopo aver ingerito cibi o bevande zuccherate.

 

 

 

Cosa è la xerostomia?

Forse ne hai già sentito parlare o magari non hai proprio idea di cosa si tratti, in ogni caso la xerostomia è una condizione comune, alla quale potresti essere soggetto anche tu. Si parla infatti di semplice secchezza delle fauci, di uno stato determinato in genere dalla diminuzione della saliva con conseguente acidificazione del cavo orale. Questo può essere dovuto ad esempio all’eccessiva sudorazione o a fenomeni di vaso-costrizione condizionati dallo stress. Effettuare opportuni controlli presso il dentista ti può aiutare a risolvere il problema senza incorrere in patologie ben più preoccupanti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi